Anello Rocca di Corno Grotta delle Fate

Difficoltà Medio
Lunghezza 5 Km
Durata 2,5 ore
Dislivello Positivo  263 m
Differenza Altitudine   224 m


Tracklog


Breve descrizione Itinerario

Anello di media difficoltà caratterizzato da un forte dislivello; attraversa nel primo tratto l’antica Via Julia Augusta incontrando due dei cinque Ponti Romani presenti sul vecchio tracciato (Il Ponte delle Fate ancora in perfetto stato e il Ponte Sordo parzialmente distrutto) per poi addentrarsi in una fitta boscaglia chiamata “la Valle dei Frassini”. Questa valle ombrosa e suggestiva deve il suo nome al fatto che il microclima particolare ha permesso agli alberi di frassino, che solitamente non si trovano largamente diffusi nel finalese, di crescere rigogliosi. Il percorso in questo tratto è impervio e poco praticabile, per il fatto che la folta vegetazione e molti alberi abbattuti rendono problematico il passaggio, ma nello stesso tempo fiabesco e suggestivo. Diventa pianeggiante dolce e panoramico quando raggiunge il ciglio della Rocca di Corno dove il colpo d’occhio è straordinario. Nella discesa dalla rocca vi è un tratto di sentiero ripido attrezzato con corde fisse. Per gli amanti delle grotte vale la pena una deviazione ad inizio (o fine) percorso che conduce ad una delle caverne più importanti del Finalese: la Grotta delle Fate. L’ingresso dell’arma è ampio e luminoso ma il passaggio che conduce alle tre sale interne è molto stretto, quindi consigliato solo a escursionisti coraggiosi. (munirsi di torcia o lampada frontale).


Gallery


Panorama


Punti di interesse Storico

La Via Iulia Augusta e i Ponti Romani

L’antica Via Iulia Augusta rappresenta una delle più preziose testimonianze della viabilità romana in Liguria. Fu costruita tra il XII e il XIII secolo A.C. sotto ...


Grotte

La Grotta delle Fate

Situata quasi in cima al Bricco Peagna, vi si accede da un breve ma ripido sentiero che inizia poco prima del primo ponte romano, il Ponte delle Fate appunto; alla grotta vi si....