Arma delle Manie

L’Arma delle Manie è una delle più grandi grotte del territorio Finalese. Gli scavi condotti al suo interno a partire dagli anni Sessanta hanno portato alla luce reperti che testimoniano la presenza umana nella grotta fin dalla preistoria riferibili all’Uomo di Neanderthal (70 mila anni fa circa). Tali reperti sono oggi collocati nel “Museo Archeologico del Finale” a Finalborgo.
L’antro della caverna è molto ampio ed è da sempre stato utilizzato a partire dal Paleolitico medio sino ad oggi come stalla, riparo per gli attrezzi, macina e frantoio dai contadini locali. Alcuni interessanti reperti della civiltà contadina sono tuttora presenti al suo interno nei numerosi ambienti ricavati da muretti a secco. L’Arma delle Manie è Sito Archeologico di Interesse Nazionale



Itinerario